logo  
ISTITUTO DEGLI INNOCENTI: sei secoli di impegno per l'infanzia
 

 

 
   IDIMEDIA

OSSERVATORIO
  SULLA STAMPA
  NAZIONALE


       
 

Educazione ai media, nuova cittadinanza per le giovani generazioni


I mezzi di comunicazione occupano un ruolo centrale nella società contemporanea. Influenzano i comportamenti e le scelte dei più giovani e intervengono nell’attuazione dei loro diritti. Per questo da alcuni anni l'Istituto degl Innocenti ha sviluppato una nuova area di attività che studia e approfondisce il rapporto tra i media e i ragazzi.

Alla base vi è la responsabilità dell'informazione nei confronti dei minorenni. Una pratica giornalistica equilibrata non solo aiuta a comprendere meglio i bisogni di bambini e famiglie ma può contribuire a radicare nella società una cultura più attenta ai diritti minorili.
E' proprio la Convenzione Onu per i diritti del fanciullo a sancire il diritto dei minori ad essere raccontati con attenzione, senza che la loro rappresentazione risenta di generalizzazioni forzate e allarmi strumentali. E l'articolo 17 regola il “diritto dei minori ad accedere a un’informazione adeguata”, la necessità di garantire a ogni ragazzo gli strumenti più opportuni per poter utilizzare al meglio, in modo critico e consapevole, i mezzi di comunicazione.

Dall'esigenza di promuovere questo diritto attivo alla comunicazione l’Istituto, in collaborazione con alcune realtà del territorio toscano, ha avviato varie attività di educazione ai media per bambini e ragazzi.

Per promuovere tra i bambini l’uso sicuro e consapevole di Internet c'è Trool.it, progetto realizzato dall'Istituto e sostenuto dalla Regione Toscana che mette in rete i bambini delle scuole primarie e i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado, attraverso un portale web 2.0 dedicato ai ragazzi, laboratori didattici e interventi formativi. (www.trool.it)

Per gli adolescenti l'Istituto, insieme a LAMA - Development & Cooperation Agency agisce sulla linea del "giornalismo di cittadinanza" con un percorso di formazione per ragazzi tra i 15 e i 20 anni. Il laboratorio Ragazzi e stampa ha già dato vita ad una prima giovane redazione fiorentina, che pubblica il blog www.ripplemarks.net. La vita in città, il gruppo dei coetanei, la politica, la scuola e il mondo del lavoro, il viaggio, la comunicazione. Su questi e altri temi su cui il gruppo si muove e lavora, attraverso gli strumenti del web ma soprattutto facendo pratica di reportege e inchiesta sociale.

A partire da questa realtà consolidata il territorio di azione si è allargato, fino a dar vita all'esperienza di Teen Press, un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che comprende cinque “redazioni junior”: Firenze, Milano, Roma, Palermo, Cagliari. www.teenpress.minori.it è il sito che riunisce il materiale prodotto dai gruppi.

Per monitorare quotidianamente ciò che i giornali raccontano su infanzia e adolescenza l'Istituto offre un servizio di rassegna tematica della stampa italiana, realizzato per il Centro Nazionale di Documentazione e Analisi per l’infanzia e l’adolescenza, liberamente consultabile alle pagine http://rassegna.minori.it/, e una versione regionale toscana: http://www.istitutodeglinnocenti.it/regionale/

Dalla lettura e catalogazione di migliaia di articoli tratti da quotidiani e periodici sono nate le due edizioni del Rapporto “Bambini e stampa”, scaricabili gratuitamente.

 

LE NEWS TRAMITE FEED  

Istituto degli Innocenti 2006 - Ultimo aggiornamento: 30/11/2007